• 4 Maggio 2024
  • News
  • by Emanuela Crosetti
  • 96
  • 0

Scorre acqua rosa nelle fontane della città di Acqui Terme, in trepidante attesa per il passaggio del Giro d’Italia

Rosa ovunque e non solo. Il grande striscione “La città corre con voi”, che campeggia sul muro della ex caserma di Acqui Terme sintetizza quello che è lo stato d’animo della città e degli acquesi pronti ad abbracciare il Giro d’Italia nella giornata di martedì 7 maggio.

Cuore pulsante dell’evento sarà piazza Italia, dove verrà allestito il palco per le firme dei corridori e per la presentazione delle squadre prima del via. Nota “di colore”: il palco è collocato in modo da avere alle spalle la fontana delle Ninfee, la cui acqua sarà colorata di rosa. Qui il pubblico degli appassionati potrà ammirare da vicino la maglia rosa e tutti i 180 (salvo ritiri) corridori in gara per il 107° Giro d’Italia. E sempre qui, sarà possibile assistere allo show – con un’ampia gamma di intrattenimenti, compresa una parte musicale con qualche volto noto – che farà da introduzione alla corsa, e che dovrebbe avere inizio fra le 9 e le 9.30.

In corso Dante, via XX Settembre e nel primo tratto di corso Bagni, saranno allestiti gli stand istituzionali e dei vari sponsor. In piazza don Dolermo e in piazza Facelli (dunque alla ex Caserma) saranno invece posizionati i bus degli oltre venti team, all’interno dei quali i ciclisti si prepareranno per la partenza. Qui gli appassionati potranno osservare i meccanici all’opera per gli ultimi ritocchi tecnici alle bici da corsa. Le squadre arriveranno due ore prima della partenza. Ogni squadra arriverà con un bus e sei auto al seguito. Il villaggio commerciale, dove i partner del Giro effettueranno le loro attività, sarà invece allestito in piazza Addolorata e piazza Orto San Pietro.

La possibilità di accesso alle varie aree sarà differenziata: l’accesso sarà libero al villaggio commerciale e all’area fronte podio in piazza Italia (negli spazi delimitati). Sarà, invece, controllato nell’area parcheggio dei bus, mentre nelle aree hospitality sarà regolamentato tramite pass.

La gara

Intorno alle 12, si comincerà a liberare l’area adiacente il palco, dove i corridori dovranno radunarsi per la partenza. Lo “start” è previsto per le 12.30. Poi la corsa attraverserà corso Italia, per giungere in piazza S. Francesco, da dove imboccherà corso Roma fino alla rotonda che introduce in corso Cavour. Da corso Cavour, il gruppo procederà per via Mariscotti e quindi, attraverso il sottopasso, imboccherà via Casagrande, e di qui giungerà in via Cassarogna per immettersi sulla SS30 verso Bistagno.

Solo a questo punto, terminata la passerella cittadina, studiata in modo da permettere agli acquesi di ammirare da vicino i corridori, senza che scatti o cambi di ritmo possano influenzare la gara, la “vera” corsa prenderà il via, con il passaggio del gruppo dal cosiddetto “chilometro zero”. E poi via, verso Terzo, verso Bistagno, Montechiaro, Spigno, Cairo, Carcare e quindi, attraverso il Melogno, fino in Liguria. Dicono che sia una tappa per velocisti. Non ne siamo così certi. Ma l’importante è che sia una tappa ben riuscita.

(Fonte: L’Ancora)

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *