• 28 Novembre 2023
  • News
  • by Emanuela Crosetti
  • 430
  • 0

Nel suo videomessaggio all’assemblea dei soci, il ministro Zangrillo ha sottolineato il ruolo di A.N.Co.T. nel termalismo in espansione

Con un videomessaggio appositamente preparato per l’occasione, il ministro della Pubblica Amministrazione, Paolo Zangrillo, ha voluto dimostrare la sua vicinanza ad A.N.Co.T. nel giorno dell’assemblea che ha sancito il rinnovo del direttivo, culminato nella rielezione della presidente Franca Roso.

Impegni istituzionali mi impediscono di essere con voi – ha spiegato il ministro all’inizio del messaggio – ma volevo ringraziarvi per la vostra attività con la quale vi impegnate per accrescere il valore del fattore termale, e quindi lo sviluppo del nostro paese“. Zangrillo ha rivolto un saluto all’assemblea e alla presidente Roso (“la mia amica Franca”), e ha rimarcato l’importante ruolo di A.N.Co.T. all’interno del sistema termale.

Sappiamo come A.N.Co.T. è l’unica forma rappresentativa del settore termale. E’ una realtà aggregativa in continua crescita, grazie all’instancabile lavoro di tutti voi sotto la saggia guida della presidente Franca Roso. Oggi siete arrivati a ricomprendere circa 65 Comuni nella vostra associazione“.

L’analisi: un settore in espansione

Poi una analisi del sistema termale italiano. “Le realtà termali sono realtà contraddistinte ciascuna da peculiarità uniche nel loro genere, ma certamente accomunate dall’intento di tutelare uno dei più importanti ambiti del patrimonio storico culturale e naturale del nostro Paese: il termalismo. La tradizione termale affonda le sue radici molto lontano nel tempo, addirittura nel mondo greco-romano (…).

Se guardiamo all’attuale conformazione geologica del nostro territorio, possiamo constatare come le acque termali che si vedono riconosciute proprietà terapeutiche importanti, danno vita a un patrimonio unico, che rende il nostro Paese con la più importante offerta termale e di benessere.

Da tutto questo trae ispirazione l’attività svolta quotidianamente dalla vostra associazione, che include fra i propri scopi quello di costruire una rete informativa per promuovere e diffondere la conoscenza dei ruoli termali insieme a un percorso di sviluppo economico (…)”.

Dalle parole del ministro emerge l’immagine di un settore in salute e in espansione: “Il settore del benessere termale in Italia è caratterizzato da 326 centri in funzione. Il 90% di questi è accreditato al servizio sanitario nazionale, a conferma di un patrimonio ingente che unisce le proprietà curative delle acque termali italiane alla bellezza di un territorio unico al mondo.

Ogni anno il nostro sistema termale accoglie oltre 2,8 milioni di persone. Più del 10% sono stranieri. Il settore sta attraversando una forte fase di sviluppo, trascinato da una crescente attenzione per la salute e la cura personale; gli effetti positivi comprovati di terme e spa sul sistema respiratorio e il generale invecchiamento della popolazione.

Nei primi 9 mesi del 2022 il sistema termale italiano ha fatturato oltre 600 milioni di euro. Siamo praticamente tornati ai dati pre-pandemia e il settore è in ulteriore espansione. Nel 2023 si prevede di superare del 10% i dati dell’anno precedente la pandemia“.

Il fondamentale ruolo di A.N.Co.T.

Dati importanti, per un settore di enorme importanza per l’economia italiana, in cui A.N.Co.T., come ha ricordato Zangrillo, ricopre un ruolo molto importante.

Oggi più che mai saper sostenere il nostro sistema termale assume un ruolo strategico. Tutto questo passa anche attraverso un’attività di patrocinio a quella ricerca medicoscientificafinalizzata a far riconoscere la medicina termale in ambito medicoscientifico. E in più, la messa in campo di alcune iniziative basate sul potenziamento ambientale e la difesa del territorio. Su questi fronti A.N.Co.T. non fa mancare il vostro contributo, così come per l’elaborazione delle politiche termali e la collaborazione per favorire la libera circolazione del turismo termale nell’ambito dell’Unione Europea“.

Tutto questo, conferma Zangrillo, permette ad A.N.Co.T. “di porsi come un interlocutore importante e autorevole nell’ambito della produzione di un dialogo e di un’azione di coordinamento fra i Comuni associati e i diversi organi istituzionali nell’ambito della sinergia tra mondo pubblico e mondo privato che oggi è più che mai imprescindibile“.

Il messaggio integrale del ministro Zangrillo è disponibile al link: https://youtu.be/xrJg7zXosQE

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *