• 25 Novembre 2023
  • News
  • by Emanuela Crosetti
  • 658
  • 0

La presidente Franca Roso resterà in carica per 5 anni. Apprezzato il videomessaggio da parte del ministro Zangrillo

È questo l’esito dell’assemblea che si è riunita a Roma presso l’aula didattica scientifica I Clinica Medica del Policlinico Umberto I venerdì 24 novembre, convocata in seduta straordinaria per discutere e ratificare alcune modifiche allo Statuto dell’ssociazione, fra cui il trasferimento della sede da Chianciano a Roma.

L’assemblea si è aperta con la proiezione di un videomessaggio, inviato dal ministro della Pubblica Amministrazione, Paolo Zangrillo, che non potendo presenziare di persona alla seduta per i suoi innumerevoli impegni istituzionali, ha voluto comunque, in questo modo, essere presente in questa giornata che segnava una svolta importante per l’associazione.

Nel suo autorevole intervento il ministro Zangrillo ha sottolineato come l’associazione sia una realtà in continua crescita, arrivando oggi a comprender circa 65 Comuni e, grazie al lavoro compiuto dai soci sotto la saggia guida della presidente Franca Roso, sia l’unica realtà rappresentativa del settore termale e possieda pertanto tutti i requisiti per porsi come importante e autorevole interlocutore al fine di promuovere il dialogo e ed una azione di coordinamento fra i Comuni associati e i diversi organi istituzionali nell’ambito di una sinergia fra il settore termale pubblico e quello privato.

Ordine del giorno, relazione di fine mandato e ringraziamenti

Tra i punti salienti, discussi all’odg: le modifiche dello statuto tra cui il trasferimento della sede a Roma e la nomina del presidente e dei membri del Consiglio Direttivo. Approvate le modifiche dello statuto, si passa al momento più atteso. Dopo che la presidente Roso ha illustrato, nella relazione di fine mandato, il lavoro compiuto negli anni precedenti, si è infatti passati all’esame delle candidature per l’elezione del presidente A.N.Co.T. e del nuovo Consiglio direttivo.

Prima di procedere con le nomine, la presidente ha voluto ringraziare il professor Antonio Fraioli, già docente presso l’Università “La Sapienza”, per i sette anni di collaborazione prestata in materia medico-scientifica, evidenziando l’importanza del suo apporto per la crescita dell’associazione. Ringraziamenti sono stati rivolti dalla stessa presidente Roso anche a tutti i membri del Direttivo uscente. Un ringraziamento è stato rivolto anche al sindaco di Santa Maria Coghinas, Pietro Carbini, per il suo decisivo contributo nell’aver saputo mettere in rete le città sarde.

L’acclamazione e gli impegni futuri

La rielezione di Franca Roso a presidente A.N.Co.T., avvenuta all’unanimità, e per acclamazione, certifica l’ampio consenso e la stima che accompagnano la presidente all’interno dell’associazione.

Franca Roso, emozionata, ha ribadito il suo massimo impegno per valorizzare sempre più il settore termale, nelle cui potenzialità crede fortemente, con il lavoro di squadra e il coinvolgimento non solo dei membri del direttivo ma di tutti i soci. Ha inoltre, riprendenti le parole del ministro Zangrillo, rimarcato quanto A.N.Co.T. sia fortemente rappresentativa nell’ambito del termalismo, un settore cruciale per l’economia, che registra introiti in costante crescita. Per questo, la presidente ha sottolineato quanto sia importante convincere le istituzioni, ed in primis le Regioni, a stanziare tra le voci di bilancio anche il settore termale destinando risorse per questo settore, già in fase di programmazione,

Inoltre, ha posto l’accento sulla necessità di fare chiarezza a livello regionale, in materia di concessioni delle acque termali. Una materia ad oggi disciplinata in maniera spesso confusionaria ed incompleta, tanto che la competenza viene in parte o in alcuni casi demandata del tutto alle Province, senza che vi sia chiarezza su dove inizi una competenza e dove finisca l’altra. Infine, ha sottolineato quanto sia importante che l’associazione torni a far parte delle Commissioni in Conferenza Stato-Regioni, e auspicato una pronta ripresa dell’attività nel Gruppo Interparlamentare “Amici del Termalismo”.

In seguito, si è passati all’elezione dei membri del Consiglio direttivo. La presidente ha ricordato che il Consiglio si compone di 11 membri, di cui 5 di diritto: Fiuggi, Montecatini Terme, Abano Terme, Salsomaggiore Terme e Chianciano Terme, 5 nominati dall’assemblea, e la stessa presidente.

I cinque membri eletti sono risultati: Montegrotto Terme, Gambassi Terme, Latronico, Santa Maria Coghinas e Casamicciola. A seguire, la presidente Roso ha immediatamente nominato i 4 vicepresidenti: Riccardo Mortandello per il Nord, Paolo Campinoti per il Centro, Fausto De Maria per il Sud e Pietro Carbini per le Isole.

Al momento di concludere la seduta, la presidente Franca Roso rimarca quanto sia importante lavorare in sintonia e uniti. Solo facendo rete tra le città di ogni singola Regione, si potranno raggiungere traguardi molto importanti.

Infine anticipa ai soci presenti due suoi sogni nel cassetto che vorrebbe proporre durante il suo mandato: la stesura di un libro in cui raccogliere tutti i Comuni termali aderenti ad A.N.Co.T., dando risalto alle unicità delle loro acque termali e alle peculiarità dei territori, e il conseguimento, pur nella consapevolezza delle difficoltà e del lungo percorso che richiederà, il riconoscimento UNESCO delle cure termali, quale bene immateriale dell’umanità.

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *